Ristorante a Firenze Il Micio
Ristorante a Firenze Il Micio: Cucina creativa per mangiare bene e non annoiarsi
English Version    

Dicono di noi

Guida Oro - I ristoranti di Veronelli
...Cucina creativa - Ottima scelta di salumi. Locale allegro, curioso per "spirito" e cucina. elegante e familiare ad un tempo, aperto anche per il dopoteatro...
New Entry 73/100 75/100 77/100

Firenze Spettacolo, maggio 2003 - Volete mangiare bene? mangiare cose che mangereste a casa, se ci fosse ancora qualcuno che sa cucinare come Artusi comanda, che fa la spesa nei posti giusti, che sa comprare le verdure fresche, le carni di buona qualità, i salumi speciali... mangiare bene, potendo scegliere cose tutto sommato abbastanza normali, magari arricchite da un tocco creativo, così, per piacere di più. Se in fondo è questo che cercate, mangiare bene, e siete meno interessati al locale show, al ristorante come entarteinment, ch poi è la tendenza attuale - dove mangiare bene è sì importante ma non è sufficiente a decretare il successo di un locale - allora potete tranquillamente mangiare al Micio. Per chi ancora non lo conosce è un piccolo ristorantino, compreso in due mini salette vicino a via masaccio, animato da una coppia di appassionati, Chiara e Francesco, lei in cucina, lui in sala. Come sull'Artusi ci sono "principi" (flan di salmone al pepe verde), "minestre di brodo" (zuppa di porcini, crema di piselli con gamberetti), "minestre asciutte" (orecchiette con broccoli e pescespada, tortelli di pecorino con pere al miele di castagno), "tramezzi" (sformato di porri al taleggio, carciofi ripieni con frutti di mare), "pietanze" (tagliata, carpaccio di struzzo,trancio di ombrina all'arancia), "erbaggi" (gratin di broccoli e patate, involtini di melanzane al forno), "dolci" (crema catalana bruée, crèpes con confettura di aceto balsamico). Buoni vini, anche in mezze bottiglie.

Guida Genius 2003 - Unicredit Banca
Cucina personalizzata, frutto di una attenta rivisitazione che concilia in chiave moderna la tradizione artusiana con la leggerezza mediterranea.

Superguida - Italy Hotels - 2001
Non è una guida descrittiva ma ci definisce come "ambiente elegante e cucina raffinata" e fornisce indicazioni su alcune specialità del menù.


Toscana Tascabile TV
"Chiara in cucina e Francesco in sala dirigono con diligenza e passione Il Micio, un ristorante piccolo negli spazi ma grande nei contenuti. La ricerca continua dei sapori genuini e particolari sfocia in deliziosi piatti di pasta fresca, di selvaggina ed a base di tartufo. Ingredienti importanti che ogni mese vengono variati a favore di un menù fatto di ricercatezza e leggerezza, il tutto bagnato da una grande riserva di vini e seguito da una scelta non indifferente di ottime grappe".


Viva Piazza - Firenze Magazine
"Niente male la cucina del Micio di Chiara e Francesco: un menù ricco, gustoso, generoso nelle porzioni e nei condimenti. Piatti che scaldano, consolano da associare ad una discreta qualità di vini. Locale piccolo ed accogliente, servizio curato ma informale. L'ambiente, suddiviso in due salette è un po' serrato negli spazi. Buono il rapporto qualità prezzo".


La Nazione
"Piccolo ed elegante, ecco un locale perfetto per chi è in cerca di atmosfere romantiche e buona cucina. Il menù è in continua evoluzione e comprende specialità della tradizione regionale: toscana innanzitutto, ma anche calabrese, trentina, catalana. Tra le tante proposte vale la pena di citare i patè artigianali, gli affettati di selvaggina, gli involtini di verza, le patate al tartufo, i vari tipi di pasta ripiena. All'interno della carta dei vini oltre 50 etichette. Ottimi i distillati".

Firenze Spettacolo - "Svolta di fine secolo a Il Micio, piccolo ristorantino aperto da diversi anni in zona Via Masaccio e condotto da una coppia di appassionati del gourmet: Chiara e Francesco. Complici le mutazioni in corso nella zona, dove tanti uffici stanno lasciando il campo per sedi più facili da raggiungere e servite da parcheggi, ecco i due ripensare un futuro oltre il classico spartito "Pranzo veloce & cena alle otto". E, in una città come Firenze, dove scarseggiano i locali effettivamente aperti fino a tardi - quelli, per intendersi, dove si può tranquillamente arrivare entro mezzanotte senza problemi - è da applaudire l'idea di diventare un indirizzo per il dopoteatro. Non si tratta, naturalmente, solo di prolungare l'orario, ma soprattutto anche di riformulare il menù. Chiara e Francesco hanno pensato di muovere dal classico ricettario dell'Artusi rivisitando e proponendo un insieme di piatti da combinare senza seguire necessariamenteuna sequenza obbligata e talvolta validi anche come sostanziosi e soddisfacenti spuntini. Ecco dunque che il menù si divide in: I principi, le minestre in brodo, le minestre asciutte, le paste ripiene, i tramezzi, le pietanze, gli erbaggi, le crèpes ed i dolci. La carta dei vini comprende circa cinquanta etichette, dai grandi rossi ai bianchi più giovani, alcuni serviti anche a bicchiere. Per concludere chiedete una grappa: ne hanno di ottime di monovitigno.

Toscana Tascabile TV
"Grandi novità da Francesco e Chiara, eclettici proprietari de Il Micio: dopo la presentazione del nuovo menù che riprende come titoli le denominazioni date dall'Artusi alle varie fasi del pranzo, sarà possibile realizzare sia una cena canonica in orario tradizionale, sia un ricco spuntino notturno nel dopoteatro, mentre dalla carta dei vini verranno via via proposti, a rotazione, 4 rossi e 4 bianchi di pregio, serviti anche a bicchiere".


Il nostro sito è segnalato su:
Traveller's Inn Hotels - Victoria BC hotels www.travellersinn.co

Ristorante a Firenze Il Micio
Firenze Ristorante il Micio - Via Frà Bartolommeo 52 R - Tel: 055 573257 - Email: ristorante@ilmicio.it - P.Iva: